News

Nibali, Viviani, Conti e Masnada hanno già detto “si” alla Gara dei Campioni. Annunciate altre numerose adesioni.

Tappa a Masnada e maglia rosa a Conti. Questo il verdetto della sesta tappa del Giro d’Italia, corsa ieri. Una fiammata tricolore in attesa anche degli acuti di Nibali e Viviani. E proprio questi “magnifici quattro”, vale a dire la hit parade del Giro fino a oggi, hanno annunciato la loro partecipazione al Cycling Stars Criterium Città di San Daniele. In totale, i big che si contenderanno la vittoria saranno 22 o forse 25, professionisti di fama, molti dei quali “reduci” dal Giro che, come noto, si concluderà il 2 Giugno.

Insomma, per gli ideatori di We Like Bike si tratta di un altro fiore all’occhiello di quella che si preannuncia come un’affascinante sei giorni all’insegna delle due ruote, una sorta di full immersion tra professionisti, cicloamatori, giovanissimi, famiglie, mostre, cinema, dibattiti. Senza contare i 16 percorsi attraverso una rete naturale di strade e sentieri cicloturistici attraverso i nove Comuni che hanno aderito all’iniziativa e che regalano panorami mozzafiato, punteggiati da castelli e borghi ineffabili. Da non trascurare che i cicloamatori hanno e avranno a disposizione (uno degli obiettivi di We Like Bike è proprio quello di enfatizzare la portata turistica delle ciclovie e renderle appetibili tutto l’anno) un’offerta enogastronomica davvero eccezionale, presente su tutto il territorio.

Il Cycling Stars Criterium Città di San Daniele, oggi come ai tempi del Circuito degli assi inaugurato negli anni ’30 e che nel 1959 ospitò anche Fausto Coppi, è un percorso affascinante, veloce ed estremamente tecnico, che si snoda attraverso 1 chilometro e 500 metri da ripetere una ventina di volte. A fare la differenza sarà sicuramente il temibile strappo che conduce al Duomo e che, giocoforza, diventerà il vero giudice della gara. La kermesse si ammanterà di ulteriore fascino perché si correrà di sera. L’appuntamento è fissato, infatti, per martedì’ 4 giugno, alle 20.30, mentre alle 16 la categoria Giovanissimi si cimenterà in una gara “tipo pista”. Insomma, lo spettacolo è assicurato. Gli organizzatori stanno pensando a tutto, a cominciare dai parcheggi. La gara della sera arriverà alla fine di una giornata ricca di appuntamenti, a partire dall’inaugurazione, alle 15.45, dell’Italia in bicicletta, mostra di cimeli provenienti da musei e dalle collezioni private.

San Daniele ritorna alle origini: ecco il Cycling Stars Criterium

La fatica è la stessa, il fascino pure, l’entusiasmo anche. Insomma, stessi ingredienti e identiche aspettative. Certo, i corridori non spunteranno come fantasmi dalla nuvola di polvere sollevata dalle bici sulla salita del colle, ma lo spettacolo è ugualmente assicurato. Per questo la Cycling Stars Criterium Città di San Daniele, che si correrà in notturna a San Daniele il prossimo 4 giugno si preannuncia con il medesimo fascino di quando, già negli anni ’30 dello scorso secolo, ospitava i campionissimi delle due ruote. Un nome su tutti: Fausto Coppi che gareggiò nel 1959.

E oggi come allora, la kermesse – che si snoda attraverso un circuito di un chilometro e mezzo da ripetere una ventina di volte – ospiterà molti tra i “reduci” del Giro d’Italia, tra i quali spiccano i nomi di Elia Viviani e Vincenzo Nibali. Tornando al circuito, questi si sviluppa e termina in piazza del Duomo, scendendo lungo Viale del Colle fino a piazza IV Novembre per risalire poi lungo via Umberto I° e raggiungere così il traguardo.

Un circuito molto tecnico e dunque affascinante che – facile intuirlo – presenta un discreto dislivello con la salita al duomo in grado di spezzare il ritmo e fare selezione. Insomma, una gara che sarà – come del resto era  nei desideri di l’ha pensata e voluta – imprevedibile e in grado di regalare agli spettatori (per i quali saranno allestiti comodi parcheggi nelle immediate vicinanze) ineffabili copi di scena.

Prima della partenza e dopo l’arrivo i partecipanti faranno capo ai “paddock” allestiti con appositi pullman in piazza IV Novembre, ai margini del tracciato della gara. Nello stesso luogo è previsto, al termine della competizione, un brindisi da consumare assieme ai campioni, gustando ovviamente anche qualche fetta del mitico prosciutto di San Daniele.

PrimaCassa e RePower sostengono l’elettrificazione lungo i percorsi di WLB

È previsto il posizionamento di colonnine attrezzate per l’erogazione di corrente di ricarica da ubicare stabilmente lungo il nuovo percorso cicloturistico che interesserà il territorio dei Comuni di San Daniele, Ragogna, Forgaria, Osoppo, Majano, Colloredo di Monte Albano, Moruzzo, Fagagna, Rive d’Arcano e Dignano presso esercizi commerciali del settore turistico.

Il Progetto coordinato dal Comune di San Daniele e dalle Società ciclistiche Unione Ciclisti Sandanielesi e Carnia Bike, sostenuto da PrimaCassa e RePower, si prefigge di individuare lungo dei percorsi definiti la disponibilità di esercizi turistico-ricettivi disponibili ad accogliere i punti di ricarica messi gratuitamente a disposizione.

L’iniziativa vuole essere sinergica con ulteriori azioni poste in essere per lo sviluppo economico del territorio attraverso la valorizzazione di percorsi utili all’incremento del turismo lento.

Gli interessati possono registrarsi per essere contattati per l’eventuale posizionamento della colonnina > link qui

Data dell’evento: lunedì 20 maggio 2019 ore 12:00
Luogo dell’evento: San Daniele del Friuli
Minimo partecipanti fino al raggiungimento dei 20 posti disponibili
Posti ancora disponibili: 20
Il termine per le adesioni è: lunedì 20 maggio 2019

Presentazione ufficiale del sito www.welikebike.it

Lunedì 15 aprile, presso il Città Fiera di Martignacco (sala “Multiseum”), è stato presentato ufficialmente il sito di We Like Bike e l’agenda degli eventi in programma dal 4 al 9 giugno 2019 a San Daniele del Friuli.
L’iniziativa è stata seguita con particolare interesse da una cinquantina di presenti.
Città Fiera Shop&Play è un nostro prezioso partner, assieme a Mega InterSport, Comune di San Daniele, Consorzio del Prosciutto, PrimaCassa FVG, Villacher Bier (distribuita da Commerciale Tirelli)!

Prima convention nazionale delle collezioni e dei musei italiani della bicicletta

Approfittando della apertura della settimana di eventi sportivi, culturali e cicloturistici di We Like Bike, una nutrita rappresentanza dei tanti musei e collezioni del ciclismo esistenti in Italia si è data convegno a San Daniele per una prima conferenza nazionale.

L’incontro – condizione irripetibile per  la parallela realizzazione a San Daniele di “L’Italia in bici”, una speciale rassegna di cimeli e di biciclette di valore storico e sportivo selezionati e proposti dai convenuti da tante parti d’Italia – ha lo scopo di dare vita ad un dibattito sulle possibilità di sviluppo condivise, a partire da una messa in rete delle realtà rappresentative di un patrimonio autenticamene straordinario, dando spazio ad uno scambio di opinioni e di esperienze.

Ne potranno derivare alcune iniziative comuni, utili alla crescita delle singole realtà e di un possibile sistema, che non è escluso possano anche essere abbinate allo sviluppo del turismo e delle piste ciclabili nazionali. I lavori della conferenza avranno inizio martedì 4 giugno, alle ore 11.00, presso la sala consiliare della Civica Biblioteca Guarneriana.

PrimaCassa likes WLB

Una prima notizia che traguarda lo sviluppo di We Like Bike oltre gli eventi di giugno riguarda un importantissimo aspetto infrastrutturale, grazie alle misure recentemente confermate dal partner PrimaCassa.
L’istituto di credito cooperativo regionale, infatti – che è tra i primi sostenitori di We Like Bike – ha comunicato che anticiperà al secondo semestre del 2019 il proprio programma per l’installazione di colonnine attrezzate per l’erogazione di corrente per la ricarica delle batterie delle e-Bike nel comprensorio collinare del centro Friuli.

PrimaCassa ha recentemente varato un proprio progetto a favore della comunità in cui opera, prevedendo e realizzando un primo lotto di installazioni nel territorio della Carnia, con l’obiettivo di operare analogamente in collina dal 2020.

L’istituto ha colto nelle aspirazioni di We Like Bike un potenziale di rafforzamento e di rilancio delle proprie iniziative a supporto di un progetto di potenziamento del cicloturismo e di radicamento dei programmi di elettrificazione, tali da assecondare gli importanti trend registrati dall’impiego sempre più diffuso della e-Bike nell’ambito della costante crescita di quanti si dedicano alle due ruote.

Così, grazie a PrimaCassa, le colonnine appositamente realizzate per assicurare la ricarica delle batterie delle bici a pedalata assistita saranno presto ubicate stabilmente, anche lungo i percorsi che già innervano il territorio collinare di We Like Bike, in prossimità di bar, alberghi, ristoranti ed altri punti di riferimento, come un autentica infrastruttura integrata con i tradizionali requisiti di ospitalità e di ricettività del territorio.

E’ una scelta che equivale ad un investimento sulle prospettive di sviluppo dei flussi cicloturistici e sull’attenzione alla qualità della vita che coincide esattamente con gli obiettivi fondanti di We Like Bike e si dispiegherà costruttivamente proprio nella fase di consolidamento e di sviluppo del progetto, immediatamente successiva agli eventi pianificati in giugno: questa è una delle migliori esemplificazioni del significato pratico del sostantivo “sinergia” …

100 anni di Coppi

L’edizione zero di We Like Bike coincide con il centenario della nascita di Fausto Coppi. Vale quindi la pena di dedicare a questo indimenticabile campione la foto di copertina, peraltro scattata a San Daniele nel 1959, quando partecipò al circuito degli assi” organizzato in città.

Per inaugurare questa sezione storica, pubblichiamo una serie di fotografie recuperate prevalentemente nell’archivio dell’Unione Ciclisti Sandanielsi e scelte tra quanto siamo stati in grado di assegnare una data ed operare la ricostruzione del contesto.

Questa sezione rimane stabilmente aperta al contributo di quanti vorranno in seguito farci avere immagini e foto che ritengono interessanti, per qualsiasi ragione, rispetto agli obiettivi di We Like Bike e per le quali possono fornirci ogni informazione utile. Con la pubblicazione, sarà citato chi ha fatto pervenire la foto che, ovviamente, potrà ritrarre soggetti ad ambienti dell’intero Friuli collinare.