News

Decolla la fase sperimentale del programma di utilizzazione del parco delle e-Bike di cui si è dotata We Like Bike


Dal 2 settembre sarà possibile prenotare ed utilizzare ogni giorno le bici a pedalata assistita di cui si è dotata la sede sandanielese dell’organizzazione, per godere appieno di una selezione dei più bei percorsi che attraversano il cuore del Friuli collinare e che da qualche mese sono appositamente segnalati.

Sportivi, singoli cittadini, turisti e visitatori costituiscono senza eccezioni il potenziale pubblico degli utilizzatori di tutte le età, che la e-bike può certamente stimolare per una pedalata lungo i tracciati che We Like Bike ha scelto per godere appieno delle ricchezze di un territorio irripetibile.

Pubblichiamo le indicazioni delle possibilità di prenotazione e delle modalità e condizioni di impiego del nuovo parco-bici, basato a San Daniele nella centralissima via Roma; si rileva che gli utilizzatori sperimentali hanno sempre fatto il bis…

Mentre da lunedì 2 settembre sarà possibile utilizzare ogni giorno le bici disponibili a San Daniele, una prima iniziativa  promozionale con l’impiego delle e-Bike è stata organizzata da We Like Bike a Fagagna per domenica 8 settembre, in occasione della presentazione dei due nuovi percorsi che conducono fino alle rive del Tagliamento e lungo la vallata del Corno e dintorni fino a San Daniele, collegando il centro di Fagagna – che sarà  munito di uno delle prime colonnine di ricarica donate We Like Bike da PrimaCassa –  ad alcuni dei più bei tracciati di WLB.

Nel prosieguo, in aggiunta alla attività quotidiana, è prevista l’organizzazione di particolari iniziative in tutti i centri raggiunti da questa prima fase di We Like Bike, in collaborazione con le amministrazioni comunali e le associazioni locali.

La foto mostra due e-Bike nel corso di una uscita sperimentale e della sosta lungo le rive del lago di Cornino (Forgaria).



Tagliamento, un fiume tutto da pedalare

Sabato 31 agosto e domenica 1 settembre 2019

Tagliamento, un fiume tutto da pedalare» è una manifestazione organizzata da Legambiente FVG in collaborazione con il Coordinamento FIAB del Friuli Venezia Giulia, per valorizzare il “Grande fiume” e il territorio che lo vede scorrere nelle antiche memorie e nella storia presente. Fino al mare.
L’evento è organizzato nell’ambito del progetto «ACQUA&VITA: acqua bene comune» ed è sostenuto dai soci Coop Alleanza 3.0.

Una manifestazione per:
– promuovere la realizzazione dell’itinerario FVG6 «Ciclovia del Tagliamento»;
– sensibilizzare sulle risorse e sulle sofferenze del grande fiume;
– coinvolgere le comunità locali, gli amministratori, gli appassionati e i poeti.

La manifestazione comprende diverse attività cicloescursionistiche lungo il Tagliamento. Ogni itinerario è suddiviso in 3 tratti, con un punto di ristoro con prodotti a marchio Coop per i ciclisti ed un momento di incontro con le associazioni, gli amministratori locali ed alcuni esperti che permetteranno di approfondire le caratteristiche del Re dei Fiumi, il più importante del Friuli Venezia Giulia e l’unico fiume dell’arco alpino con un alveo naturale a canali intrecciati.

Gli itinerari si svolgono prevalentemente su strutture ciclabili, strade a basso traffico e strade sterrate (escluso il tratto dal Passo della Mauria a Villa Santina che si svolge prevalentemente sulla strada principale).
Vista la presenza di tratti sterrati, i percorsi sono adatti a bici da trekking robuste, a mountain bike o gravel.

Trovate tutte le informazioni al link
www.fiab-gemona.it/index.php/fvg6-tagliamento/


L’Italia in Bicicletta

La mostra raccontata dalle parole di Beppe Conti

Il giornalista sportivo RAI Beppe Conti illustra i numerosi cimeli che hanno fatto della mostra “L’Italia in Bicicletta”, allestita nella centralissima Chiesa di Sant’Antonio. La testimonianza tangibile di un successo autentico e dell’evocazione di passioni profonde.

Le bici storiche ed i cimeli provenienti da ventiquattro musei di tutta Italia sono state visitate da migliaia di visitatori in pochi giorni. Qui sotto il video e alcune delle positive testimonianze trascritte sul “Guest Book” della mostra.



I percorsi di We Like Bike ad Aria di Festa 2019

Sabato 22 e domenica 24 giugno 2019

Durante Aria di Festa ci sarà l’opportunità di rivivere alcuni percorsi di We Like Bike che verranno rilanciati per questa occasione speciale.

Le partenze, strutturate in due turni (8.30 e 16.30), per le giornate di sabato 22 e domenica 23 giugno, avranno luogo dal piazzale IV Novembre, dove ci sarà anche il nostro stand.

Prenotazioni disponibili già da ora al link
www.welikebike.it/percorsi



Ad Aria di Festa i percorsi di We Like Bike

dal 21 al 24 giugno 2019

Durante la kermesse di Aria di Festa 2019 verrà allestito presso il piazzale IV Novembre uno stand dedicato a We Like Bike e al rilancio dei suoi percorsi. Sarà infatti possibile iscriversi, noleggiare delle e-Bike (in un numero limitato) e partire, assieme ad un accompagnatore, alla scoperta di 9 dei 16 percorsi marchiati We Like Bike.

Presso lo stesso stand saranno presenti anche gli organizzatori di A Tutta Bici di Gemona, che presenteranno e pubblicizzeranno la preview del loro evento, che si terrà a Gemona il 29 e il 30 giugno 2019.

Un’occasione per approfondire il territorio e tutti i servizi che We Like Bike offre, aspettando l’edizione 2020!



A Tutta Bici a Gemona del Friuli

29 e 30 giugno 2019

Una due giorni entusiasmante da vivere sulle due ruoteche vedrà susseguirsi una serie di spettacoli e di attività che andranno a coprire a 360° il mondo del bike, accontentando famiglie, sportivi e simpatizzanti. In programma, moltissime attività: corsi di guida per grandi e piccini, escursioni in ebike, visite guidate, spettacoli di Bike trial, workshop, spinning, fitness per ciclisti, percorsi dedicati al cicloturismo, il tutto in un’area expo che raccoglierà i migliori negozi di settore e permetterà a tutti di toccare con mano le biciclette e gli accessori più desiderati.

Nella giornata di domenica 30 giugno i ciclisti potranno raggiungere Gemona anche grazie al servizio treno+bicidi Trenitalia e Ferrovie Udine Cividale senza pagare il supplemento bici. I treni interessati collegheranno Gemona da Trieste sia via Gorizia/Udine che via Cervignano/Palmanova e da Villach/Tarvisio con il treno MiCoTra. Per aderire a questa promozione è necessario prenotare il posto bici al contatto di Fiab Monfalcone: bisiachinbici@gmail.com

Ad arricchire ulteriormente l’offerta ci sarà il treno storico della Ferrovia turistica Gemona– Sacile che partirà da Pordenone e che per l’occasione sarà attrezzato con due vagoni per le biciclette.

A Tutta Bici, racchiude la passione della nostra gente, delle nostre associazioni, un viaggio lungo la storia, la tradizione enogastronomica, il tessuto imprenditoriale e le bellezze naturalistiche del Friuli-Venezia Giulia. Infatti per domenica 30 è prevista una cicloturistica che permetterà di conoscere Gemona ed il Territorio circostante; per i 2 giorni della manifestazione grazie alla collaborazione dell’Ecomuseo delle Acque del Gemonese, nei locali della città, sarà possibile assaporare sfiziose proposte enogastronomiche con presidi Slow Food e prodotti tipici locali, il tutto coadiuvato da una nutrizionista per renderli particolarmente adatti a cicloturisti e sportivi.

Un Weekend dedicato al mondo della bicicletta in tutte le sue sfaccettature, che anticiperà la 9° Tappa del Giro Rosa ICCREA: Gemona del Friuli – Altopiano del Montasio del 13 Luglio. Si tratta della più prestigiosa corsa a tappe femminile alla quale partecipano le più forti atlete del panorama internazionale.

Testimonial degli eventi sono Sara Casasola, campionessa italiana di ciclocross e Alessandro De Marchi ciclista professionista conosciuto anche come il “Rosso di Buja”.



Informazioni:
Ufficio IAT

Via Bini 9 – 33013 Gemona del Friuli UD
Tel. +39 0432 981441

E-mail: info@gemonaturismo.com
Web: www.gemonaturismo.com/atuttabici/
Facebook: A Tutta Bici







Treno storico “Aria di Festa” da Treviso a Cornino e San Daniele

Quando: 23 giugno 2019
Stazione di partenza: Treviso Centrale 
Linea: Treviso – Cornino 
Composizione del treno: Locomotiva diesel e carrozze “Centoporte”, serie 31.000 e 32.000

Da Treviso a San Daniele per “Aria di Festa” lungo la pedemontana del Friuli.


Attraversando la Pedemontana il viaggiatore arriverà alla Stazione di Cornino a Forgaria nel Friuli, e attraverso un servizio di bus navetta gratuito, in pochi minuti raggiungerà, a San Daniele del Friuli, il cuore di “Aria di Festa” la storica kermesse enogastronomica dedicata al prosciutto.La manifestazione, giunta quest’anno alla 35^ edizione, anima la Città con degustazioni, visite alle aziende, lezioni di cucina, showcooking ed eventi culturali.Durante il viaggio in treno, informazioni e approfondimenti di storia, tecnica e cultura ferroviaria da parte di componenti dell’Associazione Museo-Stazione Trieste Campo MarzioLe navette collegheranno la Stazione di Cornino ad un unico punto di discesa a San Daniele su Via Tagliamento.

Per informazioni sul programma:

IAT San Daniele 0432 940765 / 0432 941560
IAT Sacile 0434 737292
IAT Maniago 0427 709063



We Like Bike pedalando verso il 2020

A poche ore dal rientro a San Daniele dell’ultimo escursionista sui percorsi di We Like Bike, il comitato organizzatore della settimana di eventi e di iniziative conclusasi domenica 9 giugno ha sviluppato a caldo le proprie valutazioni conclusive, assieme ad un gruppo di collaboratori e di concittadini. Sicuramene positive e stimolanti sono state le impressioni di tutti, per gli esiti di un impegno rilevante, che ha consentito di intervenire in molti settori, alcuni dei quali decisamente innovativi, a cominciare dalla grande kermesse con i campioni del Giro d’Italia, che ha dato vita ad una indimenticabile serata di grande ciclismo, e dalle competizioni dedicate ai settori giovanili, tenutesi sul medesimo circuito dove Vincenzo Nibali aveva appena vinto lo Stars Cryterium Città di San Daniele. Ma l’edizione zero sarà ricordata anche per altri momenti di irripetibile interesse; sicuramente non sarà facile dimenticare la mostra estemporanea “L’Italia in Bicicletta” allestita nella centralissima Chiesa di Sant’Antonio con le bici storiche ed i cimeli provenienti da ventiquattro musei e collezioni italiane dedicate alla bici ed agli eroi del ciclismo nazionale, dove migliaia di visitatori in pochi giorni hanno lasciato la testimonianza tangibile di un successo autentico e dell’evocazione di passioni profonde.

In tanti ricorderanno anche le serate di “Al cinema in bici” che hanno dato vita a memorabili incontri con Francesco Moser e Roberto Conti, animate da pellicole cinematografiche a dall’anteprima di un imminente film sul “caso Pantani”, di immutata attualità. Con il formidabile supporto di Beppe Conti e di Franco Bortuzzo, noti giornalisti sportivi della RAI, che hanno anche intervistato il commissario tecnico della nazionale, Davide Cassani, ai bordi del circuito di gara degli allievi. L‘occasione ha inoltre alimentato due modi diversi di animare la loggia della Guarneriana, sempre in pieno centro, con una entusiasmante dimostrazione di spinning curata da SpazioDanza e dal Groupcycling e con la serata affidata alle riflessioni di Dino Persello, giocate tra storia e quotidiana friulanità in tema di ciclismo, fino ad una commossa lettura di un memorabile brano di Alberto Luchini. 

Da ultimi, i sedici percorsi di We Like Bike, presentati per la prima volta per essere collaudati da alcune centinaia di cicloturisti che, nel corso degli ultimi tre giorni, hanno animato decine di escursioni partendo dalla piazza cittadina  attraverso Ragogna. Forgaria, Osoppo, Maiano, Colloredo di Monte Albano, Fagagna, Rive d’Arcano e Dignano grazie alla registrazione ed organizzazione  attraverso il sito www.welikebike.it. La straordinaria bellezza e varietà dei tracciati, la curiosità per le e-bike che – messe a decine a disposizione dall’organizzazione – hanno decisamente conquistato i partecipanti di tutte le età e preparazione atletica, la combinazione con itinerari tematici irripetibili – lungo i quali sono state sperimentate alcune combinazioni di visita guidata a castelli e dimore storiche e di pause enogastronomiche – sono stati i vincitori incontrastati del consenso per  l’edizione zero di We Like Bike, secondo la testimonianza dei partecipanti e degli accompagnatori (più su una ventina) che hanno guidato i tanti gruppi di cicloturisti.

Tant’è vero che il sindaco Pietro Valent, concludendo il debriefing di domenica pomeriggio vicino al pozzo di piazza Cattaneo – il recupero dell’impiego di luoghi e di siti è stato uno dei tratti caratteristici della manifestazione – ha ricordato che “da domani si ricomincia con una attività di promozione e di valorizzazione del territorio e di sviluppo di nuovi strumenti di accoglienza di un turismo curioso e consapevole, cui svelare il vantaggio competitivo delle due ruote in una terra bella ed ospitale”.  Assieme agli assessori impegnati in prima linea per We Like Bike, da Silvano Pilosio a Claudia Colombino,  il sindaco Valent intende infatti sostenere la stabilizzazione del metodo e della strategia di We Like Bike, capitalizzando l’esperienza appena conclusasi a supporto di politiche comprensoriali condivise e di eventi che enfatizzino una antica passione per i ciclismo con eventi sportivi di qualità e con una attenzione alle implicazioni storico-culturali consona rispetto ai caratteri fondanti della città.

Il sito di www.welikebike.it verrà ora rapidamente adeguato, per costituire uno stabile strumento di divulgazione-informazione-incoming ed un durevole strumento di organizzazione quotidiana di escursioni cicloturistiche guidate e tematizzate, da proporre al pubblico italiano ed a quello nordeuropeo, già raggiunti anche dal programma di comunicazione da poco iniziato.



Treno Natura

Speciale treno storico 9 giugno 2019
Stazione di partenza: Treviso Centrale 
Stazione di arrivo: Cornino 
Composizione del treno: Locomotiva diesel d’epoca e carrozze degli anni ’30 “Centoporte”

PROGRAMMA TURISTICO
Attraversando la Pedemontana il viaggiatore arriverà a Forgaria nel Friuli per un’immersione nella natura che lo porterà a contatto con i sapori e gli aspetti più autentici di questo territorio. Dalla Riserva naturale del Lago di Cornino, ai Laghetti Pakar sino al singolare altopiano di Mont di Prat, passando per attività di educazione ambientale per i più piccoli, corse in bicicletta e percorsi di approfondimento culturale sul tema della Grande Guerra e della tradizione rurale. Durante tutta la giornata “Sagra della trota” con specialità gastronomiche friulane, organizzata dall’Ass. Per Cornino presso il campo sportivo comunale adiacente alla Stazione e pesca sportiva ai Laghetti Pakar. Per la pausa pranzo presso gli stand della Sagra sarà possibile gustare un menù concordato (primo, secondo, bevanda e caffè) esibendo il biglietti del treno, al costo di € 15,00. Mentre i ristoranti Ai Glicini, da Biagina e l’Agriturismo Verde Friuli saranno lieti di ricevere direttamente le prenotazioni dai viaggiatori.

Durante il viaggio in treno, informazioni e approfondimenti di storia, tecnica e cultura ferroviaria da parte di componenti dell’Associazione Museo-Stazione Trieste Campo Marzio.

Informazioni sul programma: IAT Forgaria nel Friuli 0427 809091 info@monteprat.it – IAT Sacile 0434 737292 – IAT Maniago 0427 709063.