Panorami irripetibili (fino a Clauzetto con Monte Prat)

80.5 km

2. Panorami irripetibili

Clauzetto (più o meno a metà strada) è conosciuto come “il balcone del Friuli” e non serve aggiungere altro per una straordinaria sequenza di belvedere naturali, in uno scenario incerto tra l’ambiente dolomitico e quello collinare che offre, da ogni punto di vista, uno scorcio di Tagliamento.

Il percorso è un po’ impegnativo, con salite lunghe ed un buon dislivello; ci sono un paio di attraversamenti di strada statale ed alcuni tratti sterrati piuttosto lunghi… ma conduce là dove osano i grifoni.

Itinerario

  • San Daniele (DSPP) verso Aonedis e Ragogna su sterrato – per Muris e Ca’Farra (PP) fino alla Casa Rossa (PP) di Ragogna – per Pignano verso il lago (L) – Muris poi “daur da mont” fino a S. Pietro (C) e quindi oltre il Tagliamento (PT)  per Pinzano (SA) – Pontaiba fino a Manazzons (PP) – poi per Cellante fino a Clauzetto (DSPP)  rientrando per Vito D’Asio (PP)  – Anduins (DSPP) Casiacco – a Forgaria salita al Monte Prat (PPQ*)  scendendo poi verso Peonis – Cornino (LPT) Cimano (B*) – San Daniele

Legenda

  • C castello
  • CS castello in ristrutturazione
  • SA scavi archeologici
  • DS dimore storiche, ville
  • PP punto panoramico
  • PT ponte sul Tagliamento
  • L lago
  • Q* ciclabili in quota
  • B* biotopi e altri spunti

Tempo indicativo di percorrenza
(media 15 km/ora)

5 h 23′

Tematiche

panorami irripetibili

Differenza altimetrica

652 m
(da 138 a 790 m slm) 

Ascesa totale

1668 mt

Altimetria

Percorso adatto a


clicca qui

[slide-anything id=”1247″]